Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti».
Beato Giuseppe Puglisi
Istituto Comprensivo Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q |

Motti da legare a piazzetta Mediterraneo

Classici in strada

data articolo 27/02/2019 autore Patrizia Campana   Indietro
foto articolo
Foto: In Piazzetta Mediterraneo
Mercoledì 27 Febbraio a Ballarò, le prof.sse Campagna, Cosenza, Di Grusa, Marchetta e un gruppo di alunni delle classi III D e III E hanno partecipato alla lezione in strada “Motti da legare. Chichibìo, la gru, Cisti fornaio e la legatura di un libro”.

Dopo avere eseguito al flauto il brano “In taberna quando sumus”, i ragazzi hanno raccontato ai presenti riuniti a piazzetta “Mediterraneo” le due famose novelle del Decameron.

I racconti sono stati scelti tra quelli della VI giornata dedicata al motto di spirito, la battuta arguta e scherzosa, la “giusta parola”, grazie alla quale i protagonisti sfuggono un pericolo o una beffa.

I ragazzi hanno letto, inoltre, una personale riscrittura delle due novelle in cui le due storie, trasformate anche attraverso l’uso di espressioni e modi di dire del dialetto siciliano, sono state ambientate a Palermo: al Castello di Maredolce, la prima, e a Ballarò, la seconda.

Infine, dopo che i ragazzi hanno invitato i bambini presenti a realizzare disegni ispirati alle storie raccontate e hanno chiesto ai passanti detti e antichi proverbi, la prof.ssa Cosenza con ago e filo ha mostrato ai più curiosi come creare un libretto con una semplice legatura.

Le illustrazioni con le quali è stato arricchito l’opuscolo sono state realizzate a scuola dagli alunni delle classi III D e III F guidati dal prof. La Iosa. Il brano musicale, che ha introdotto l’incontro, è stato eseguito invece grazie alla preziosa collaborazione della prof.ssa Arancio.

Guarda le foto nella photogallery.

Classici in stradaClassici in strada  Motti da legare Motti da legare  La città La città

Visite: 128

Inserisci commentoINSERISCI UN COMMENTO