Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti».
Beato Giuseppe Puglisi
Istituto Comprensivo Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q |

Panormus. La scuola adotta la città 2019

Conoscere la città per amarla

data articolo 27/06/2019 autore Maria Francesca Spinnato   Indietro
foto articolo
Foto: Locandina
Quest’anno si è svolta la XXV Edizione del progetto “Panormus. La scuola adotta la città” il cui tema ispiratore è stato “Palermo, comunità delle donne e del vivere insieme”. Il nostro Istituto ha aderito al progetto prendendo parte alle varie iniziative che hanno coinvolto molte classi durante il corso dell’anno.


La scuola adotta… il palazzo di citta’


Nei giorni 18, 19 e 21 Marzo gli alunni delle classi 3A, 3B ,4A, 4B, 5A, 5B del plesso N. Bixio, 3D del plesso Corrao, 4 e 5 C del plesso I. Alpi, hanno partecipato al progetto con l’adozione di Palazzo delle Aquile, sito in Piazza Pretoria.
Gli alunni sono stati preparati dalle loro docenti, attraverso ricerche e produzione di elaborati di varia tipologia, alla conoscenza storica e architettonica del monumento e del ruolo che esso assume all’interno della nostra città.


La scuola adotta l’arte… per emozionare


Le classi 1A 1B 2A 2B del plesso Bixio e 1C 2C del plesso Ilaria Alpi sono stati protagonisti dell’adozione dell’Arte. L’ obiettivo formativo è stato quello di avere un contatto diretto con il mondo dell’arte e del suo potenziale comunicativo attraverso molteplici canali espressivi: parola, forma, movimento, suono, colore. I bambini hanno preparato insieme alle loro docenti tanti elaborati: una poesia e un canto in dialetto siciliano, un libro antichizzato, due pannelli da “cuntastorie” (realizzati con diversi materiali e varie tecniche grafiche pittoriche) con cui hanno raccontato la storia della Patrona di Palermo, la nostra “Santuzza” Rosalia. L’esposizione dei lavori è avvenuta nei giorni 21 e 22 Maggio presso lo spazio espositivo Zac dei Cantieri culturali della Zisa, dove è stata allestita una mostra espositiva come esito finale del loro lavoro.


La scuola adotta la città accogliente… per promuovere lo sviluppo


Giorno 25 Maggio alcuni alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado hanno adottato la Casa Museo del Beato Pino Puglisi con l’obiettivo di sostenere e sviluppare una forma di turismo che abbia la funzione educativa e didattica affinché Palermo possa divenire meta privilegiata per il turismo scolastico.
Il 23 Marzo presso il Teatro Massimo una piccola rappresentanza della scuola primaria ha preso parte alla cerimonia di apertura all'interno della quale si è svolto il tradizionale rito di consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco alle Scuole palermitane e l'abbraccio simbolico del Teatro da parte degli alunni delle Scuole e dei partecipanti.
Il 27 Maggio gli alunni dell’Orchestra delle classi 2F e 3F si sono esibiti al Teatro Massimo dove si è svolta la cerimonia di chiusura del progetto.

Guarda le foto e i video nella photogallery.

PanormusPanormus  La scuola adotta la città La scuola adotta la città  Città Città

Visite: 78

Inserisci commentoINSERISCI UN COMMENTO