Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti». Beato Giuseppe Puglisi
Istituto Comprensivo Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q | ==>>>> ARTICOLI PRECEDENTI <<<<==  |

Lettera aperta del Dirigente Scolastico

Festività del 25 Aprile

data articolo autore Prof. Galante Vincenzo   Indietro
foto articolo
Foto:
Cari Studenti, Gentili Genitori, Docenti e Personale ATA,
la data del 25 aprile è collegata ad un avvenimento fondamentale per la storia del nostro paese: la liberazione dal Nazi-Fascismo e l’avvio verso il sistema repubblicano che celebriamo il 2 giugno.
Sono queste le due date emblematiche della libertà personale, politica, civile e sociale degli Italiani, due momenti tra loro collegati, che esaltano la grande capacità degli uomini e delle donne di questo paese di affrontare insieme le avversità, di cooperare e di fare squadra, di riuscire ad “essere paese”.
E’ proprio questo che presto saremo chiamati non solo a “fare”, ma anche ad “essere” in quella che viene chiamata “Fase 2” in relazione alla criticità Covid-19 che ha sconvolto la vita ed i ritmi di tutti noi: come i nostri nonni e progenitori, siamo chiamati non solo a gestire l’emergenza di quella che è paragonabile ad una situazione di guerra, ma saremo presto chiamati a programmare e gestire la ripartenza di un intero sistema sociale, uscito sconvolto dalla fase acuta, sia in termini di crisi economica che di vittime, in particolare proprio all’interno di quella generazione che ha vissuto la rinascita della nostra libertà e del nostro paese con la nuova Costituzione repubblicana: è infatti ai tanti anziani in sofferenza che deve andare in questa giornata il nostro pensiero speciale, è al loro esempio di sacrificio quotidiano che dobbiamo rifarci idealmente quando affronteremo nuovi momenti di criticità.
Auguro pertanto a tutta la nostra Comunità una buona ricorrenza del 25 aprile - Festa della Liberazione - occasione per riflettere ancora una volta sui suoi tanti valori aggiunti: l’esigenza di guardare al bene collettivo e non dei singoli, l’opportunità non solo di “fare” ma di “essere” cittadini “costruttori di armonia e paese”, la necessità di garantire impegno civile e sociale secondo le proprie possibilità, sull’esempio proprio di quella generazione di nonni e progenitori che continua a vivere in tutti noi anche con il suo generoso esempio.

Il Dirigente Scolastico
Vincenzo Guarneri

- LETTERA APERTA DAL DIRIGENTE SCOLASTICO - 25 aprile 2020 CLICCA QUI' PER IL DOWNLOAD IN PDF

ARTICOLI CORRELATI
09/09/2020 | Avvio A.S. 2020/21 - Incontri con i genitori
26/06/2020 | Termini di apertura e chiusura e modalità per l’accettazione delle domande di messa a disposizione per eventuale stipula di contratto di lavoro a tempo determinato a.s. 2020/2021
17/06/2020 | Pubblicazione esiti scrutini finali e documento di valutazione finale
02/06/2020 | Lettera aperta del Dirigente Scolastico
25/05/2020 | Lettera del Dirigente Scolastico alla comunità educante
01/05/2020 | Lettera aperta del Dirigente Scolastico
25/04/2020 | Comunicato Dott. Stefano Suraniti
12/04/2020 | LETTERA APERTA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO
08/03/2020 | LETTERA APERTA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Lettera DirigenteLettera Dirigente  Articolo Articolo  2020 2020

Visite: 142