Istituto Comprensivo Statale "Padre Pino Puglisi" Palermo
Le parole e i fatti «E' importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell'uomo per i soldi. Non ci si fermi però ai cortei, alle denunce, alle proteste. Tutte queste iniziative hanno valore, ma, se ci si ferma a questo livello, sono soltanto parole. E le parole devono essere confermate dai fatti». Beato Giuseppe Puglisi
Sono presenti NUOVE CIRCOLARI >>>> NEWS CIRCOLARE 348: Pubblicazione esiti scrutini finali a.s. 2020/21, sono visibili sul Registro Elettronico per le classi terze della secondaria dalle ore 17.00 del 9 giugno 2021, per tutti gli altri a partire dal 21 giugno 2021. >>>>
Istituto Comprensivo Padre Pino Puglisi
Home H | Accessibilità sito web W | Padre Pino Puglisi Q | ==>>>> ARTICOLI PRECEDENTI <<<<==  |

Richiesta di strumenti per la Didattica a distanza.

Tablet o computer in comodato d’uso temporaneo e gratuito.

data articolo autore Prof. Galante Vincenzo   Indietro
foto articolo
Foto:
CIRCOLARE N° 199

Richiesta di strumenti per la Didattica a distanza, tablet/computer, in comodato d’uso temporaneo e gratuito.
Con la presente si comunica che il nostro Istituto mettera&#768; a disposizione dei pc/tablet per permettere ai i ragazzi di effettuare la didattica a distanza.
Le richieste dovranno essere inviate via mail entro il giorno 20 GENNAIO p.v. agli uffici di segreteria, all’indirizzo paic87200q@istruzione.it tramite il modulo allegato e debitamente compilato.

Essendo a disposizione dell’Istituto un numero limitato di pc da poter assegnare in comodato d’uso, verra&#768; effettuata una graduatoria sulla base dei criteri dichiarati nella domanda di richiesta allegata.
I PC portatili disponibili verranno assegnati ai concorrenti sulla base della posizione in graduatoria, a partire dal primo e sino all’esaurimento delle disponibilità dei pc, stilata secondo i seguenti criteri che si riportano in ordine di priorità:

1. alunni/e delle classi seconde e terze della scuola secondaria di I grado;
2. alunni/e il cui reddito familiare ISEE non sia superiore a 10.000,00 euro (in questo caso sarà necessario allegare certificazione ISEE o autocertificazione);
3. alunni/e con disabilità;
4. alunni/e DSA e BES in presenza di PDP;
5. studente in regola con la frequenza ;
6. mancanza di idoneo dispositivo informatico utile per la didattica a distanza;
7. segnalazione dei consigli di classe;
8. alunni/e che ne facciano richiesta con due o tre fratelli che frequentano l’Istituto;

A parità di condizioni, gli strumenti verranno concessi in comodato d’uso gratuito alle famiglie dotate di connessione a internet.
A tal riguardo, si ribadisce l’invito a contattare il proprio operatore telefonico per aggiornarsi sulle opportunità messe a disposizione per l’estensione gratuita del traffico internet.

E’ comunque possibile consultare l’elenco aggiornato al link: https://solidarietadigitale.agid.gov.it
del Governo.
Individuati gli/le alunni/e che possiedono i requisiti richiesti, sarà inviata ai genitori una comunicazione in cui saranno precisati modalità e tempi per il ritiro del dispositivo in comodato d’uso assegnato.

Obblighi del comodatario

Il comodatario si impegna a rispettare le seguenti norme di utilizzo e comportamento:
1. I dispositivi, PC, Tablet, vengono forniti su richiesta e secondo i criteri di assegnazione riportati sopra, esclusivamente per l’esercizio della D. a D.; non sono ammessi utilizzi diversi dalla didattica a distanza
2. Ogni dispositivo è riconducibile all’alunno al quale sarà stato assegnato tramite il contratto sottoscritto dal genitore con indicazione del relativo numero d’inventario;
3. E’ vietato installare alcun software, riconfigurare alcun sistema o parte di essi, per garantire il pieno rispetto delle finalità dell’uso;
4. I genitori si impegnano ad usare, custodire e conservare, con la massima cura il bene concesso in comodato d’uso con la diligenza del buon padre di famiglia in aderenza all'ad.
1804 c.c. e a sostenere tutte le spese di ordinaria e straordinaria manutenzione; nonché a restituirlo in buone condizioni al termine dell’esercizio della D. a D., tenendo presente che in caso di deterioramento del bene dovranno corrispondere il risarcimento del danno alla Scuola;
5. In caso di smarrimento o furto o rottura del dispositivo il comodatario deve avvertire immediatamente l'istituzione scolastica; sarà onere del comodatario stesso provvedere alla riparazione del bene o alla corresponsione dell'importo pari al valore del bene medesimo al momento dell'evento che sarà desunto dall'inventario ufficiale della scuola; in alternativa, il comodatario potrà fornire alla scuola un dispositivo nuovo (stessa marca e modello) o di pari o
superiori caratteristiche;
6. E’ vietato trasferire a terzi o mettere a disposizione di terzi il dispositivo; in ogni caso, i Comodatari saranno ritenuti responsabili di eventuali danneggiamenti dello stesso. Eventuali danni riscontrati saranno addebitati integralmente alla Famiglia;
7. I dispositivi, PC, Tablet, devono sere restituiti alla scuola alla ripresa regolare delle lezioni in buono stato; se non avverrà la restituzione nei tempi stabiliti, ai sensi del C.C. art. 1803 e successivi, sarà addebitata alla Famiglia dello Studente (a titolo di risarcimento) una quota pari al 100% del prezzo sostenuto dall’Istituto al momento dell’acquisto;
8. L'istituzione scolastica a mezzo del proprio responsabile della D.a D. può effettuare controlli e/o verifiche in qualsiasi momento, senza formalità e senza preavvis o alcuno (fatte salve le norme sulla privacy);
9. Per eventuali violazioni saranno formalizzate tutte le procedure di Legge a carico dei Responsabili e Il mancato rispetto degli obblighi di pagamento comporterà l’applicazione delle disposizioni di legge a tutela del patrimonio degli Enti pubblici;
10. La Scuola esprime formale riserva a modificare e/o integrare la Presente Circolare, per adeguamento a nuove e/o diverse Norme e/o disposizioni degli Organi Competenti.

Si confida nella correttezza delle famiglie al fine di poter tutelare il diritto di ciascun minore in possesso di concreti bisogni, per come dichiarati.

Il Dirigente Scolastico
Vincenzo Guarneri
Firma autografa omessa ai sensi
dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/199




- CIRCOLARE N. 199 CLICCA QUI'

- MODELLO DI DOMANDA CLICCA QUI'

ARTICOLI CORRELATI
19/05/2021 | Attività di screening tamponi antigenici rapidi
25/04/2021 | Attività didattiche in presenza Scuola Secondaria di I Grado
04/04/2021 | CHE ESAME SARÀ
20/03/2021 | Circolare n. 254 ANNO SCOLASTICO 2020/2021 Fornitura gratuita libri di testo
30/01/2021 | Attività didattiche in presenza Scuola Secondaria di I Grado

AVVISOAVVISO  Articolo Articolo  2021 2021

Visite: 354